Tra i trattamenti olistici l’innovativa tecnica del Balancing lavora sul corpo e il suo equilibrio energetico per attivare un vero cambiamento nella nostra vita.
HomeLifestyleEquilibrio energetico e potenziamento personale come chiave del benessere fisico ed emotivo....

Equilibrio energetico e potenziamento personale come chiave del benessere fisico ed emotivo. Scopriamo l’EMF Balancing Techniques

Author

Date

Category

Quando parlato nel mio blog di Ingrid Cella, ho scoperto grazie a lei un’interessante tecnica olistica che agisce sull’equilibrio energetico del nostro corpo. Si tratta dell’EMF Balancing Technique. Come dice il nome, bilancia il reticolo elettromagnetico che circonda ognuno di noi.

Equilibrio energetico

Reticolo elettromagnetico?!

Proprio così! Anche se non lo possiamo vedere, questo campo di energia – che ci collega alla Terra e all’Universo – abbraccia il nostro corpo fisico a circa 60 centimetri di distanza ed è responsabile del suo equilibrio energetico. Definisce degli anelli che spesso – a causa di stress, ansie, paure e problemi di natura varia e diversa – sono atrofizzati o deformati. Possono mancarne dei pezzi e così, attraverso queste falle, si disperde la nostra energia, con conseguenze negative sulla nostra salute fisica ed emotiva. E naturalmente sull’intera esistenza.

Il nostro EMF (Electro Magnetic Field), invisibile quasi a tutti, viene sentito e percepito. Un esempio? Vi è mai capitato di provare una sensazione, piacevole o fastidiosa, vedendo una persona, anche in lontananza? Ecco, state ‘sentendo’ il suo campo di energia!

Ho chiesto a Ingrid di spiegarmi meglio questa pratica di benessere ed è veramente straordinario quello che si può ottenere lavorando sul nostro equilibrio energetico!

Scopriamolo insieme.

L’EMF Balancing Technique: cos’è e da dove viene questo strumento olistico di equilibrio energetico?

Questa pratica olistica, non ancora riconosciuta in Italia tra i trattamenti bio-energetici, viene dagli Stati Uniti. Qui vive e lavora la sua creatrice, Peggy Phoenix Dubro. Non è corretto definirla una terapista – perché non siamo in campo medico – ma un’energy trainer. Un’operatrice energetica. Con l’intento di ristabilire l’equilibrio energetico e promuovere il benessere delle persone, lei insegna questa tecnica così innovativa ed attuale. Le basi poggiano sulle complesse leggi della fisica quantistica. Una scienza che ha aperto sistemi di conoscenza al di là della fisica classica e meccanicistica cui siamo abituati.

Ingrid Cella è responsabile italiana di questa tecnica, dopo molti anni di esperienza, pratica e studio. Si è approcciata al Balancing a seguito di un periodo difficile, alla ricerca di qualcosa che la aiutasse a ritrovare equilibrio e armonia. Ha visto la sua vita cambiare in pochi mesi. Smuovendo dinamiche e aprendo opportunità, è arrivata a creare Spazio Libra, un punto di riferimento per chi vuole stare bene in modo alternativo.

Nella pratica, per riequilibrare il nostro reticolo elettromagnetico, l’energy trainer opera attraverso 4 sedute specifiche e finalizzate. Il corpo energetico di chi riceve il trattamento viene ripulito, rispettando la sua individualità, la sua anima, la sua saggezza interiore.

Vediamo come il trattamento di Balancing agisce sul nostro equilibrio energetico.

Le sedute di Balancing…una pratica standard, ma diversa per ognuno!

Equilibrio energetico

Le sedute – precedute da una fase conoscitiva personalizzata in cui Ingrid prende confidenza con i clienti e la loro storia – si svolgono su un lettino. Chi riceva il trattamento si sdraia vestito e si rilassa, mentre il suo corpo energetico viene ripulito e ricalibrato. La sessione, pur essendo svolta sempre allo stesso modo, agisce in maniera peculiare su ognuno, rispettando ciò che la persona è in grado di fare nella propria vita quotidiana.

Sciogliendo blocchi e attivando talenti nascosti, si avvia un vero e proprio cambiamento. Lo si fa in modo pratico, agendo su relazioni, occasioni e sincronicità, in maniera gentile e rispettosa. C’è chi ha cambiato lavoro, trovando qualcosa di più adatto a sé. Chi è riuscito a fare pace con i propri genitori, o a rimanere incinta. O ancora a trovare l’amore della propria vita.

Le sedute principali sono 4, durano circa un’ora ciascuna ed ognuna ha il suo specifico intento. Nella prima si bilanciano testa e cuore, nella seconda si sciolgono blocchi del passato, nella terza si riequilibrano dare e ricevere nel presente, nella quarta si attiva il potenziale futuro. Non ci sono regole precise sulla distanza tra una seduta e l’altra. Tutto viene deciso volta per volta dal ricevente, in base alle proprie reazioni ed alla propria disponibilità.

Si può ricevere a distanza, mentre l’operatore energetico agisce simultaneamente online. Una tecnica rapida e potente, che in anni così particolari – dove servono strumenti veloci ed efficaci dai risultati tangibili – aiuta le persone a ‘staccare la testa’.

Ritrovare uno stato di equilibrio e pace interiore è il primo passo per il proprio benessere globale e non solo.

Un equilibrio energetico che tutti possono ritrovare, singolarmente o in un percorso di coppia

Equilibrio energetico Cristina cocco

Il Balancing non ha controindicazioni. E’ adatto a tutti perché “gestito” interamente dalla persona che si sottopone al trattamento. Permette solo il cambiamento che la persona interessata può fare, senza forzature! Anche per chi si avvicina senza intenti precisi, la trasformazione avviene comunque, regolata dalla propria saggezza interiore.

Chi riceve il trattamento può decidere di orientarlo verso un obiettivo specifico, chiedendo di trovare l’equilibrio energetico per risolvere un determinato problema. Su questo “direzionamento” l’energy trainer – mi dice Ingrid – non ha alcun potere. L’operatore olistico non condiziona né forza nulla, limitandosi ad agire in empatia con il cliente. Così si favoriscono e si attivano processi che già giacciono dentro di noi come addormentati, ma pronti ad esprimersi.

È un percorso che si può progettare e ricevere anche in coppia. Non solo marito e moglie o tra fidanzati, ma persino genitori e figli. Un modo per condividere con una persona vicina un’esperienza di cambiamento. Per ristabilire equilibri individuali e reciproci. Un’esperienza che rafforza legami già solidi o può riannodare relazioni complicate.

Tempi, risultati e sensazioni differenti

I risultati arrivano secondo ciò che la nostra anima è aperta e pronta a fare. Ogni storia è a sé e gli effetti sono assolutamente personali, tutti diversi e a loro modo inaspettati. Ingrid mi racconta che a volte chi si sottopone alle sedute pensa di non trarne beneficio, ma gli altri dall’esterno notano che qualcosa di profondo e incisivo si è modificato. Come se i risultati fossero reali e noti a tutti…tranne che alla persona interessata!  

Le sensazioni che si possono provare durante e dopo le sedute sono varie. Spesso non si sente nulla, oppure si percepiscono dei brividi o le “oscillazioni” delle onde energetiche. Si possono verificare sensazioni di radicamento, di silenzio mentale. Come se si interrompesse quel chiacchiericcio nella nostra testa che ci accompagna sempre.

Sicuramente un processo affascinante, che va al di là dei processi di cura e guarigione tradizionali cui siamo abituati. Una pratica che apre nuovi orizzonti di benessere e ripresa in mano della propria vita.

Grazie Ingrid per averci parlato di questa opportunità!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Cristina Cocco

Influencer

Italo Canadese, amo l'Italia e la sua arte, cultura e gastronomia. Dal Fashion al Food per passare dal Beauty all'Arte.
"Lo spirito del mio Blog? Un Lifestyle a cinque stelle per persone comuni"

Articoli Recenti