fbpx

"Dal Canada all'Italia portando nel cuore la Natura, la Creatività e la Cucina marinara"

Chi è Cristina Cocco?

La canadese di Brittoli, che abita a Santa Teresa di Spoltore e studia a Penne! Così mi ricordano i miei compagni di classe delle superiori. E come mi descriverebbero invece i miei più cari amici di oggi? Cristina la girovaga!!

Sono nata a Sydney in Nova Scozia , una cittadina su una stupenda isola incontaminata, che si trova sulla costa Atlantica del Canada. Ho trascorso lì la mia infanzia e durante l’adolescenza sono tornata a vivere in Italia, in Abruzzo, terra nativa della mia famiglia paterna e dove mia mamma ha aperto un ristorante di pesce, La Kambusa. 

Ho studiato Belle Arti a Roma e da parecchi anni vivo a Cavenago, lavorando tra Milano, Monza, Bergamo e Brescia.

Passione artistica e creatività: la nostra eredità di famiglia  

Non ho mai smesso di coltivare la mia passione per l’arte, l’artigianato e la manualità, che mi viene sicuramente dai miei genitori. Seguendo il loro lavoro in Canada, nel campo della ceramica, ho imparato che l’arte è qualcosa che vive solo quando ci sono scambio e condivisione. Nella mia visione l’ho sempre paragonata ad una casa – the House of Art – con tante stanze diverse.

Partendo da questa base ho sempre amato la condivisione – di idee, di storie, di informazioni, di notizie – perché offre infinite occasioni di crescita per migliorare se stessi. L’ho sperimentato negli anni in cui ho insegnato arte nelle scuole, quando con i miei piccoli grandi “studenti-artisti” ho dato vita a progetti, laboratori e mostre capaci di raccontare la straordinaria avventura della creatività e dell’attività artigianale.

Io e la mia famiglia abbiamo sempre viaggiato molto e mi ritengo una gran viaggiatrice, in quanto ho toccato quasi tutti i continenti. Il mio prossimo viaggio sarà in Cile, Paese dei miei nonni materni, con i miei figli: Alessandro di 12 anni e Daniel di 11.

Loro, proprio come me, amano stare a contatto con la gente ed esprimere la propria fantasia usando non solo mezzi artistici, ma anche la cucina. Un altro interesse che deriva dalla mia famiglia e che oggi trasmetto ai miei ragazzi!  Insieme facciamo davvero tutto, dalle passeggiate in montagna alla preparazione di dolci e altri manicaretti.

La serenità in un corpo che cambia. Diventare mamma e restare donna

Dopo anni di viaggi, concorsi di bellezza e tanto duro lavoro come cameriera  per mantenermi negli studi, mi sono laureata. Dopo un periodo a Pescara, il trasferimento a Milano e l’inizio del mio lavoro alla Nokia. Un’esperienza formativa indimenticabile, durante la quale ho incontrato l’amore della mia vita.

La felicità era a portata di mano. Una carriera avviata, un marito amorevole, la dolce attesa di un bebè.

Durante la gravidanza ho preso 26 chili, ma non fu un trauma. Semplicemente il mio fisico si adattava per nutrire una nuova vita. Del mio corpo conoscevo punti di forza e di debolezza, ma solo in quei 9 mesi il suo ammorbidirsi mi fece far pace con alcuni difetti mai accettati completamente.

Dopo il parto il fitness mi ha aiutato a ritagliarmi spazi solo per me. Mio figlio era il nuovo «centro», ma il mio essere donna non doveva annullarsi. E poi rivolevo il mio peso forma per affrontare una seconda gravidanza, che non si è fatta attendere! Una corretta alimentazione e il sostegno di mio marito mi hanno supportata nel tornare in linea, ma alcuni dei chili in più mi tengono (felicemente!) compagnia ancora oggi.

Quando ritrovi il corpo, ma rischi di far volare via l’anima

Dopo le due gravidanze non ho mai rimpianto la mia taglia 40 e sono la prova che si può stare bene rinnovando stile e guardaroba con capi più adatti e ugualmente belli. Le fashion tips dei miei video nascono dalla passione per la moda e dalla voglia di aiutare tutte le donne che - come me - affrontano dubbi e difficoltà davanti allo specchio. Un consiglio, piccolo ma azzeccato, può restituire sorriso e fiducia in se stesse.

Fiducia che ho rischiato di perdere scontrandomi a muso duro con la realtà, proprio quando nella mia vita tutto sembrava perfetto, poco dopo la nascita del secondo figlio. Abbiamo scoperto la malattia di mio marito ed è iniziato un periodo complicato, tra dottori, ospedali e cure sperimentali. Lui aveva un fisico atletico e sportivo, che ha tollerato i colpi inferti dal tumore permettendoci di continuare una vita normale. Non volevamo sprecare il poco tempo concesso per stare insieme: mio marito ha conservato fino alla fine il suo spirito positivo e il suo amore per me e i bambini.

Ciò che è venuto dopo la sua scomparsa è stato come le montagne russe. Passo dopo passo ho (ri)trovato la mia strada, impegnandomi per essere ciò che ogni donna desidera diventare per i propri figli: una brava mamma. Ho agito come pensavo fosse giusto per me e per loro, come io e mio marito ci eravamo promessi, accettando i miei limiti e le mie fragilità, accogliendo i disagi e le paure.

Rialzarsi. Cadere. E rialzarsi ancora

Si può essere forti solo quando si conosce la debolezza, ma condividere il mio percorso e le mie esperienze è ciò che oggi rappresenta la mia essenza. La passione, l’entusiasmo e tutto quello che mi porto dentro, il racconto delle storie che amo. Questa sono io, quella che libero in ogni spazio del mio blog per dare vita a momenti di vera spensieratezza.

Si può vivere una vita a 5 stelle anche se si è una persona comune, con un passato segnato da ostacoli, errori e tentativi di migliorare. E lo si può raccontare sperando sia di aiuto e ispirazione per gli altri.

Per tutte noi donne che viviamo mille vite diverse all’interno di un’unica giornata! Mi sono detta che come me ci sono tante donne e persone “normali”, con tanti impegni quotidiani frenetici. Forse parlando loro delle mie esperienze possono trarne prezioso consiglio per migliorare il proprio stile di vita e l’ambiente dove vivono.

Condividere le mie «avventure» mi esce naturale da quando ho iniziato a raccontare le mie giornate sui social. Grazie alle vostre domande è nato il blog, che considero il mio salotto, dove ho trovato un modo pratico, salva tempo e salva euro, per fare determinate attività.

Viaggiare, mangiare e cucinare, occuparsi dell’aspetto e del look, curare tanti lati pratici dello stile di vita quotidiano. Tutto con semplicità e facilità. Questo è un po' il mio motto!

Belle, semplici, genuine…un Blog per mettere in luce le donne che (dentro) già siamo!

Abbiamo tutti delle passioni che a volte sono state soffocate dalla quotidianità. Riprendiamocele e approfondiamole andando continuamente alla ricerca di novità! Io cerco di farlo stringendo spesso collaborazioni con realtà che credono in questa mia avventura, professionisti e aziende che condividono l’idea di una vita all’insegna del benessere che possa essere alla portata di tutti. Una genuinità semplice, ma di qualità, a costi abbordabili.

Gli spunti che offro nel Blog suggeriscono e ispirano quindi un “lifestyle a cinque stelle” davvero a 360°, in tutti i settori di cui sono più appassionata: bellezza, alimentazione, viaggi e tempo libero, sport e vita all’aria aperta, moda. Articoli sempre attuali, con mille occasioni e opportunità interessanti, incoraggiamenti, soluzioni salva tempo e salva denaro, strategie per facilitare tante piccole fatiche (come cucinare!), consigli per ritagliarsi momenti per se stessi, evadere un po’ dalla routine e rigenerarsi.

Il Blog mi riflette perché nella vita non sono solo Cristina Cocco che indossa qualche abito elegante, che viaggia e frequenta ristoranti, ma una donna “normale” che oltre essere mamma fa tutte le cose che la gente “normale” – soprattutto le donne – ama fare. Coltivare i propri hobby, conciliare i doveri con il desiderio di essere bella e in ordine, conservare sempre il sorriso, il buonumore e una giusta dose di leggerezza persino nei momenti difficili.

 Buona lettura

Contattami

Contattami e ti risponderò presto


    Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi dell'articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679 Leggi l’informativa completa.