fbpx
HomeLifestyle"Insieme contro la violenza", facile come fare la spesa

“Insieme contro la violenza”, facile come fare la spesa

Author

Date

Category

Il 25 novembre è la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne e Coop Lombardia con la sua campagna “Insieme contro la violenza”, le iniziative sono molteplici e tutte mirate a sensibilizzare su un fenomeno ancora troppo diffuso e aiutare tutte le donne che si trovano in una situazione di abuso fisico, verbale e psicologico.

Il problema principale in queste situazioni è quello di riuscire a parlarne, trovare una via di fuga e rivolgersi anche a centri specializzati per ricevere un aiuto concreto prima che sia troppo tardi.

Contro la violenza sulle donne: i numeri delle vittime

Stop alla violenza 25 novembre
Insieme contro la violenza sulle donne

Perché parlare di violenza sulle donne, celebrare una giornata dedicata alla commemorazione delle vittime e incentivare i centri anti violenza?

La situazione femminile in Italia è davvero tragica, nel 2021 sono stati commessi 302 omicidi, con 119 vittime donne: 103 uccise in famiglia e 70 da parte di partner ed ex partner. Nel 2022 il bilancio, purtroppo, non è per niente migliore: fino al 25 settembre di quest’anno sono stati registrati 215 omicidi, con 81 vittime donne.

Secondo dati ISTAT il 31,5% delle 16-70enni (6 milioni 788 mila) è stato vittima di forme di violenza fisica o sessuale: il 20,2% (4 milioni 353 mila) ha subìto violenza fisica, il 21% (4 milioni 520 mila) violenza sessuale, come lo stupro (652 mila) e il tentato stupro (746 mila).

il 13,6 % di donne ha subìto violenze fisiche o sessuali da partner o ex partner, in particolare il 5,2% (855 mila) da partner attuale e il 18,9% (2 milioni 44 mila) dall’ex partner.

Il 24,7% delle donne ha subìto violenza fisica o sessuale da parte di uomini non legati a loro: il 13,2% da estranei e il 13% da persone conosciute. In particolare, il 6,3% da conoscenti, il 3% da amici, il 2,6% da parenti e il 2,5% da colleghi di lavoro.

Le donne subiscono spesso minacce (12,3%), sono spintonate o strattonate (11,5%), vengono colpite con schiaffi, calci, pugni e morsi (7,3%). Altre volte sono colpite con oggetti che possono fare male (6,1%). Tra i tipi di violenze sessuali subite dalle donne le più diffuse sono le molestie fisiche, cioè il contatto fisico contro la propria volontà (15,6%), i rapporti indesiderati (4,7%), gli stupri (3%) e i tentati stupri (3,5%).

Spesso le forme più gravi di violenza vengono commesse da persone molto vicine alle vittime, come partner, amici, familiari. Gli stupri sono stati commessi nel 62,7% dei casi da partner, nel 3,6% da parenti e nel 9,4% da amici. Anche le violenze fisiche (come gli schiaffi, i calci, i pugni e i morsi) sono per la maggior parte opera dei partner o ex. Gli sconosciuti, invece, sono colpevoli di molestie sessuali.

Le diverse iniziative di Coop Lombardia contro la violenza sulle donne

L'impegno di COOP  nella promozione del servizio 1512-  Cristina Cocco
“Insieme contro la violenza sulle donne” l’iniziativa COOP che promuove il 1522

La Coop Lombardia vuole promuovere questo servizio e dare il suo contributo nella lotta contro la violenza sulle donne dando maggiore visibilità al 1522 (dal 15 al 27 novembre) rendendolo visibile sui sacchetti del pane, sugli scontrini, ma anche sulle confezioni del latte scremato marchio Coop a edizione limitata rivolto alle consumatrici, ma successivamente il numero 1522 farà parte degli ingredienti delle diverse etichette di tutti i prodotti Coop.

I diversi negozi Coop Lombardia aderenti a quest’iniziativa sosterranno 6 centri antiviolenza della regione donando l’1% della vendita dei prodotti.

Fare la spesa alla coop er aiutare le donne vitime di violenza
La Coop contro la violenza sulle donne e l’iniziativa delle etichette

L’illustratrice del New Yorker Diana Ejaita ha prodotto una speciale shopping bag in tela per questa occasione e l’iniziativa “Dolce per bene”, un modo molto gustoso per aiutare associazioni come CADMI, Rifiorire Insieme, Aiuto Donna Bergamo, Rete Viola Martesana, Eos Varese e Cooperativa Liberamente di Pavia, ma anche famiglie in difficoltà.

Frutti di Pace: le confetture contro la violenza sulle donne

Frutti di Pace sono delle confetture che provengono dalla Bosnia, scenario negli anni Novanta di una crudele guerra, ma che ora vedono una possibilità di rinascita grazie al lavoro delle donne della cooperativa Insieme, la Coop Lombardia donerà 0,50 centesimi di ogni confezione venduta ai centri anti violenza.

la confettura contro la violenza sulle donne
“Insieme contro la violenza sulle donne” l’iniziativa Coop “Frutti di pace” – Cristina Cocco

La shopping bag di Diana Ejaita, il design che salva vite contro la violenza

La shopping bag di Diana Ejaita, disegnatrice del New Yorker, con la grafica “1522” all’interno, realizzata in cotone biologico in edizione limitata permette con il suo acquisto di difendere tutte le donne vittime di violenza, promuovendo il rispetto per i diritti umani, supportando da donna a donna i centri anti-violenza.

la shopping bag contro la violenza
Insieme contro la violenza sulle donne- La bag di Diana Eijaita con la grafica 1522

“Posto Occupato”: per non dimenticare contro la violenza sulle donne

In tutti i punti vendita Coop Lombardia ritorna l’iniziativa il Posto Occupato, si tratta di una postazione con una cassa chiusa e allestita di rosso per ricordare le donne uccise e che avrebbero potuto occupare quel posto se la violenza atroce e becera non avesse tolto loro la vita.

1522 è un numero che può salvare delle vite, è un servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento delle Pari opportunità ed è un servizio gratuito e attivo 24 ore su 24 per aiutare vittime di stalking, di violenza e tutte le donne che possono avere necessità di supporto psicologico e non solo per gli abusi o le violenze subite. Anche persone molto vicine alle vittime possono contattare questo numero, così come conoscenti o cittadini che vogliono dare una mano a persone in difficoltà.

1512 numero anti violenza
1522- Il numero antiviolenza e stalking

Davanti a casi di violenza, di situazioni pericolose, non chiudiamo gli occhi e il cuore e proviamo a dare una mano a chi subisce silenziosamente, denunciamo e sensibilizziamo per evitare che ci siano altre vittime innocenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Cristina Cocco

Influencer

Italo-canadese, ma italiana per amore dell'arte, della cultura e della gastronomia. Appassionata di fitness, amo uno stile di vita healthy a 360°, per garantire un lifestyle a 5 stelle anche per "persone comuni"

Articoli Recenti