fbpx
HomeTravelCosa vedere in Abruzzo. Una vacanza d'incanto visitando costa ed entroterra tra...

Cosa vedere in Abruzzo. Una vacanza d’incanto visitando costa ed entroterra tra pescarese e teatino

Author

Date

Category

Se mi chiedete cosa vedere in Abruzzo non posso che partire dal tratto di costa intorno a Pescara, dove ho vissuto e a cui sono legata da tanti ricordi. Ma questa terra merita di essere scoperta meglio da tutti per le bellezze che la distinguono: tesori naturali, storico-artistici ed enogastronomici. Vorrei accompagnarvi nella mia vacanza a conoscere alcune delle sue perle, a partire da un piccolo paese che pur non trovandosi sul mare, può davvero essere il simbolo dell’incanto che l’Abruzzo riserva.

Città Sant’Angelo, il borgo delle “ruve”

Città Sant’Angelo infatti – membro certificato del Club I Borghi più belli d’Italia e dell’Associazione Nazionale Città del Vino e Città dell’Olio  – nel 2018 è entrata nella classifica della rivista americana Forbes come uno dei 10 migliori posti in cui vivere, con la qualità di uno stile di vita a misura d’uomo e i colori dei suoi paesaggi sospesi tra mare e montagna, paragonati da Kathleen Peddicord – giornalista e globetrotter tra i maggiori esperti di International Living ed investimenti – ad un quadro di Renoir. È sicuramente per questo che la canzone Vivere a colori di Alessandra Amoroso ha ispirato la colonna sonora della mia visita al borgo.

Inoltrarsi nelle “ruve” – come vengono chiamati in dialetto locale i tortuosi vicoli del centro storico – permette di immergersi nella storia antica di questo borgo, ammirare i suoi monumenti e le sue chiese più belle, dalla Collegiata di San Michele Arcangelo, patrono cittadino, alla più piccola Sant’Agostino, la cui suggestiva scalinata conduce al bel lastricato in pietra di Corso Vittorio Emanuele: da qui con una passeggiata ho raggiunto il punto panoramico più spettacolare di Città Sant’Angelo. 

Ecco cosa vedere in Abruzzo…i panorami! Lo sguardo si allarga ad abbracciare sia il profilo del Gran Sasso che l’immenso orizzonte blu dell’Adriatico e si può respirare a pieni polmoni tutta la bellezza della natura abruzzese. Non è un caso che qui si trovi lo storico Hotel Ristorante Belvedere, dove ho potuto gustare un ottimo cappuccino preparato con cura e simpatia da un barista-artista e chiacchierare un po’ con i proprietari, persone cordiali e disponibili che confermano quanto la scelta di Forbes sia stata azzeccata.

Cosa vedere in Abruzzo? La Costa dei Trabocchi

Scendere dal borgo di Città Sant’Angelo e raggiungere la costa non significa solo godersi il relax del mare azzurro e della morbida spiaggia sabbiosa, perché anche lungo il litorale da Montesilvano a Pescara c’è molto da scoprire sulla storia e sulle tradizioni di questi luoghi.

Se chiedete agli abruzzesi cosa vedere in Abruzzo, tantissimi risponderanno senza esitare: i Trabocchi! Sul lungomare ho infatti incontrato queste inconfondibili costruzioni su palafitta diffuse soprattutto nel tratto chietino e fino alla Puglia, tutelate come patrimonio monumentale nel Parco Regionale della Costa dei Trabocchi.

Si tratta di macchine da pesca di antichissima origine il cui nome deriva da quello della rete utilizzata, il trabocchetto, perché la tecnica consiste proprio nel far cadere il pesce…in trappola. La pesca con il trabocco è ciò che rende la cucina locale – che ho apprezzato in molte delle sue numerose varianti – un sublime piacere per gli occhi e per il palato. 

Il litorale abruzzese per passeggiare tra spiagge, riserve naturali e vigneti

I trabocchi più antichi sono costruiti in legno di pino d’Aleppo, albero tipico della florida vegetazione adriatica. La costa abruzzese regala infatti oasi naturali di incontaminata bellezza e per questo la mia vacanza in questi luoghi non poteva non toccare Punta Ferruccio e la Riserva naturale Regionale Ripari di Giobbe.

Per la mia passeggiata di benessere ho scelto il momento magico e romantico del tramonto, quando le sfumature rosse e arancioni del mare e del cielo che si fondono toccano punte intense di rosa e viola, tinte simile a quelle dei grappoli che maturano nei vigneti che si trovano tutto intorno. Proprio ad inizio settembre l’uva, colorata dal sole e nutrita dall’aria profumata del mare, si prepara ad offrire al territorio un’altra delle sue ricchezze: il vino.

Uno dei posti che ho preferito per gustare il delizioso nettare degli dei che nasce in questa terra è stata l’Enoteca Regionale d’Abruzzo che si trova nella splendida Ortona. Una tappa che non potevo non includere nella mia selezione di cosa vedere in Abruzzo!

Ortona e Brittoli: due luoghi in cui gustare l’essenza dell’Abruzzo

Cosa vedere in Abruzzo se non un piccolo gioiello come Ortona?! A definire l’identità dell’architettura del centro storico non sono solo i suoi begli edifici religiosi e civili, dalla cattedrale di San Tommaso al famoso Palazzo Farnese, ma anche la massiccia mole della fortezza militare del Castello Aragonese, le mura di Castello Caldora e la Torre Baglioni.

La città vanta un numero impressionante di fonti, fontane e lavatoi e qui storia e cultura antica si intrecciano con il fervore culturale che la animò soprattutto tra fine Ottocento e inizio Novecento grazie ad intellettuali e artisti come Gabriele D’Annunzio.

Vi ho convinto a visitare questa regione? Per i più indecisi e titubanti posso aggiungere altri due preziosi consigli: dare un’occhiata alla mia gita a Brittoli, zona di montagna dove si può gustare alla brace un altro cibo tipo tipico di questa zona, gli arrosticini, e seguire il sito We are in Abruzzo, lo stesso in cui anche io ho trovato utili indicazioni e suggerimenti per vivere al meglio la mia vacanza.

Mi hanno pure intervistata e ho raccontato tante cose curiose sul mio rapporto con questo territorio. Leggi la mia intervista e scoprirai ancora meglio cosa vedere in Abruzzo.

Weekend e vacanze nelle regioni del centro-sud…i miei consigli top!

Se ti è piaciuto il mio articolo su Cosa vedere in Abruzzo, forse apprezzerai anche gli altri racconti del mio spazio Travel dedicati ai luoghi più belli che ho visitato nel Centro e nel Sud Italia!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Cristina Cocco

Influencer

Italo Canadese, amo l'Italia e la sua arte, cultura e gastronomia. Dal Fashion al Food per passare dal Beauty all'Arte.
"Lo spirito del mio Blog? Un Lifestyle a cinque stelle per persone comuni"

Articoli Recenti