Home Food Menù di Natale: i piatti tipici italiani da Nord a Sud

Menù di Natale: i piatti tipici italiani da Nord a Sud

Author

Date

Category

Le tradizioni natalizie sono molto diverse tra loro nelle varie zone del nostro bel paese, non solo per quanto riguarda i diversi piatti tipici del menù di Natale.

Mentre nel Nord Italia ad esempio ci si concentra prevalentemente sul pranzo di Natale, più si scende verso il Sud più assume importanza la cena della Vigilia.

Ci sono comunque dei punti in comune di tutti i menù di Natale italiani, come ad esempio la frutta secca, panettone e pandoro.

Menù di Natale mix delle diverse tradizioni

Vediamo ora un menù di Natale frutto dell’intreccio tra le varie tradizioni italiane, da Nord a Sud.

Gli antipasti del Nord Italia

Il nostro menù, che inizia ovviamente con un antipasto, potrebbe aprirsi con la mocetta con i crostini al miele, tipici della Valle d’Aosta.

La mocetta è un salume dal sapore molto intenso ed aromatico, che viene solitamente servito con questi crostini.

Altra usanza tipica del Nord, soprattutto in Lombardia, è quella di accompagnare gli antipasti con la mostarda di Cremona.

Da non tralasciare infine l’antipasto tipico veneto del menù di Natale, ovvero il baccalà mantecato.

I primi piatti del menù di Natale del Centro Italia

Partiamo coi primi piatti tipici dell’Emilia Romagna: tortellini e passatelli in brodo.

Mentre i tortellini credo che tutti sappiano cosa sono, i passatelli si ottengono dall’impasto di pane grattugiato, formaggio, noce moscata e un pò di limone e vengono buttati nel brodo bollente direttamente dallo schiaccia patate.

Ci sono però delle eccezioni, come Modena, dove il menù di Natale è a base di pesce, soprattutto spaghetti con tonno o sgombro o baccalà.

Dalle zone del Lazio ci si può ispirare a primi piatti come la minestra di pesce, pasta coi broccoli in brodo o gli spaghetti con le alici.

Brodi e minestre, a base di carne o pesce, sono quindi i primi piatti prediletti dal Centro Italia, anche se ogni zona ha le sue varianti e i suoi ingredienti segreti.

Secondi piatti tipici del Sud Italia

Partendo dalla tradizione calabrese tra i secondi piatti del nostro menù di Natale ci sarà sicuramente dello stoccafisso con patate

Dalla Sicilia potremmo rubare il baccalà in pastella fritto, per quanto riguarda il secondo di pesce, e il falsomagro, per quello di carne.

Il falsomagro siciliano è un rotolo contenente salsiccia, formaggio, prezzemolo e cipollotti, il tutto su un letto di mortadella o pancetta.

Dalla Sardegna, nel nostro menù di Natale, non può mancare il tipico porceddu, oltre alll’anguilla alla brace e le seppie ripiene.

Il capitone e l’anguilla sono un piatto che dall’antipasto al secondo compaiono i molte zone italiane, questo perché la loro conformazione ricorda il serpente, simbolo religioso del Diavolo. Mangiarli rappresenta quindi la sconfitta del male.

I dolci del menù di Natale da Nord a Sud

Per quanto riguarda i dolci voglio inserire nel menù almeno un dolce per zona, oltre ai classici panettone e pandoro.

Potremmo ad esempio scegliere uno zetlen dal Nord, un dolce asciutto condito con pinoli, frutta secca, uvetta e spezie.

Tipico della Toscana, quindi per il Centro Italia, c’è il panforte, a base di mandorle e frutta candita.

Infine dal Sud Italia gli struffoli napoletani, palline di pasta dolce fritte, condite con tantissimo miele, zuccherini e canditi.

Ecco quindi creato un menù di Natale tipico italiano, che mixi perfettamente le tradizioni culinarie di ogni regione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Cristina Cocco

Influencer

Italo Canadese, amo l'Italia e la sua arte, cultura e gastronomia. Dal Fashion al Food per passare dal Beauty all'Arte

Articoli Recenti

Cosa comprare nei saldi 2021…ultimi giorni, se ancora non ne avete approfittato!

Come individuare i capi da comprare nei saldi 2021, tra evergreen e classici, ma con un occhio alle tendenze della prossima primavera!

Milano Fashion Week #mfw2021 sfilate online e eventi in streaming, dal 23 febbraio al 1 marzo

La moda non si ferma! Alla Milano Fashion Week F/W 2021-22, passerelle e presentazioni in formato digitale sono (almeno quelle) alla portata di tutti

Come scegliere il profumo puntando su personalità e seduzione. Conosciamo le fragranze ai feromoni

Come scegliere il profumo è un dilemma di bellezza per uomini e donne. Consigli e indicazioni per decidere, conoscendo il potere dei feromoni

Il 17 febbraio è la Festa del Gatto, Purina ha ben 10 “regali” per gli amici-mici (e anche cani)

Dal 1990 la Festa del Gatto cade il 17 febbraio. Il mio Chicco la festeggia con Purina. Vi racconto perché!

Un dolce per San Valentino? Il Pastaio di Ponte di Legno per un amore al primo morso

Scegliere un dolce per San Valentino non può essere casuale, per la festa degli innamorati ci vuole una delizia preparata con amore