fbpx
HomeFoodIl porro: proprietà e benefici

Il porro: proprietà e benefici

Author

Date

Category

Forse un po’ troppo sottovalutato, il porro è una verdura versatile, ma soprattutto aiuta il nostro organismo a mantenersi in salute.

Le proprietà del porro

Innanzitutto il porro sostiene il processo digestivo stimolando i succhi gastrici: si occupa anche della riduzione di gas intestinali, causa principale di gonfiori addominali e aerofagia. È un potente antisettico, per cui può essere usato in caso infiammazioni intestinali, anche di natura virale, e di intossicazioni alimentari.
La sua quantità elevata di acqua e fibra lo rendono un blando lassativo: questo significa che non causerà crampi e spasmi muscolari, ma ammorbidirà le feci, facilitandone l’espulsione. Grazie a questa proprietà, sono ridotti anche i problemi causati dalle emorroidi.

Il porro è un antibiotico naturale

È un antibiotico naturale: un toccasana per quando si è influenzati, ma anche per migliorare problemi alle articolazioni, come reumatismi ed artriti.

Essendo ricco di potassio e povero di sodio, il porro ha elevate proprietà diuretiche: non è utile solo per chi ha difficoltà renali, ma anche per chi soffre di ritenzione idrica: espellendo urina, si eliminano anche le tossine.
inoltre il potassio apporta benefici al cuore e alla circolazione, in quanto regola la pressione sanguigna. Non solo: favorisce il colesterolo buono, eliminando quello cattivo, causa principale di problemi cardiocircolatori.

Possiede antiossidanti in grado di contrastare i radicali liberi, permettendo così il rinnovamento cellulare.

leek gf746c2fb9 1920
Porro: proprietà e benefici


Il porro, ottimo alleato della dieta dimagrante

Come avrai dedotto, le sue proprietà carminative e diuretiche sono le principali motivazioni per cui il porro deve rientrare in una dieta dimagrante.
Il benessere del nostro organismo è dato anche dal suo potere saziante: 35 calorie in 100 grammi di prodotto edibile, ossia la parte bianca, che è la più tenera. Composto per l’87% di acqua, ha molte fibre che aumentano il suo potere saziante.

Grazie a questo, il nostro organismo percepisce un senso di pienezza, di conseguenza non richiede più altro cibo.
Queste proprietà lo rendono ideale per un regime dietetico ipocalorico: per mantenersi in salute, è consigliata l’assunzione del porro almeno 2 volte la settimana.

Come usare il porro in cucina

Rispetto ad aglio e cipolla, che provengono dalla stessa famiglia di ortaggi, il porro ha un sapore più delicato. Vediamo in che modo è possibile abbinarlo, con creatività.

leek g605f33844 1920
Porro: proprietà e benefici in cucina

Crema di porri e salmone affumicato

Il sapore delicato del porro e quello più deciso del salmone, creano un abbinamento dal gusto bilanciato e non banale. Serviti con un impiattamento gourmet, creano nei commensali un clima di stupore misto a curiosità.
Ricetta semplice ma di vero impatto gustativo: per la preparazione basta tagliare i i porri a fette e farli imbiondire nell’olio evo. Cuocendoli poi in un po’ d’acqua si ammorbidiscono: a quel punto aggiungere il latte finche non si formerà una crema densa e senza grumi.
Puoi decidere il taglio del salmone, rosolato e sfumato con il vino bianco, in base all’impiattamento: per bilanciare i sapori consiglio una torre di piastrelline di salmone alternate alla crema di porri.


Tortino salato con porri e noci


Puoi servirla ad un pic-nic, come aperitivo e secondo: di facile esecuzione, l’abbinamento porri e noci nella stessa ricetta crea un armonico sapore in grado di soddisfare i palati dei commensali. Ricordati sempre che in qualsiasi ricetta la parte edibile del porro è solo quella bianca. Mi raccomando lavala bene finché non hai eliminato tutti i residui di terra.

Una volta ben mondati, devi semplicemente tagliarli molto sottili, in questo modo cuoceranno uniformemente: devi farli appassire in un pochino d’olio, e poi aggiungerli, con le noci, in una ciotola con panna, uova, parmigiano e un formaggio filante.

Per dare un gusto deciso, consiglio il groviera. Versa il composto in una teglia con la pasta sfoglia già adagiata e inforna. È una pietanza che va servita calda.

Qualsiasi sistema tu possa usare per cuocere il porro, ricordati sempre di utilizzarlo nella tua dieta: sperimenta nuovi abbinamenti, esaltane il sapore, ma sappi che nel porro troverai un alleato per la tua salute.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Cristina Cocco

Influencer

Italo-canadese, ma italiana per amore dell'arte, della cultura e della gastronomia. Appassionata di fitness, amo uno stile di vita healthy a 360°, per garantire un lifestyle a 5 stelle anche per "persone comuni"

Articoli Recenti