fbpx
HomeTravelUn weekend a Padova. Storia, curiosità, le cose da vedere e i...

Un weekend a Padova. Storia, curiosità, le cose da vedere e i locali dove fermarsi

Author

Date

Category

Ho trascorso un meraviglioso weekend a Padova e se pensate che il Veneto sia solo Venezia, vi sbagliate di grosso. Questa città nel cuore del Veneto che mi ha rubato il cuore e sono sicura che – se non l’avete mai vistata – sarà lo stesso per voi. È una città giovane e frizzante nella quale storia e modernità si fondono insieme in un mix irresistibile. Scopriamola insieme!

Un weekend a Padova, la città dei “dottori”…e dei goliardi

weekend a Padova

C’è un detto popolare veneto che dice: “Venezia città dei signori, Padova città dei dottori”. E non a caso: Padova ospita una fra le più rinomate università italiane di giurisprudenza e medicina. Chiaramente l’Ateneo padovano accoglie anche tante altre facoltà, ma è risaputo che l’eccellenza medica e giuridica nasce qui. L’ospedale di Padova collabora quotidianamente con studenti e professori dell’Università che investono nella ricerca, e questo lo rende uno degli ospedali più all’avanguardia d’Italia.

E’ probabilmente per questa tradizione di studi medici che a Padova c’è il Musme, Museo di storia della medicina. Un luogo davvero interessante da visitare se questa disciplina vi affascina o se volte conoscerla meglio!

Se si trascorre un weekend a Padova durante il periodo delle lauree, è molto frequente incontrare per le vie della città gruppi di giovani in festa, che fanno pagare diverse penitenze ai neolaureati. Se avete la fortuna di ricevere un invito a una di queste feste da parte delle Confraternite goliardiche, non rifiutate! L’esistenza di questi goliardi affonda nel Medioevo e Padova ha addirittura un Museo dedicato a loro, si chiama GaudeaMus e ne racconta tutta la storia, bizzara e divertente. Fin dal XII secolo gli studenti padovano sapevano decisamente come divertirsi!

Ancora oggi ai party di laurea non solo vi divertirete come matti con il diretto festeggiato, ma con un po’ di fortuna mangerete pure gratis in uno dei locali tipici della città, dove il neolaureato avrà prenotato il suo tradizionale rinfresco. Un esempio? Il Milk Bar – mi dicono – è uno dei più gettonati.

Un motivo valido per trascorrere un weekend a Padova durante il 2022? L’Università celebra i suoi 800 anni e c’è un programma di eventi che animerà non solo gli spazi studenteschi, ma l’intera città!

Perchè si chiama la città dei tre senza?

I veneti definiscono Padova “la città dei tre senza”. All’inizio ho provato ad indovinare, ma non c’è stato verso, non ne ho azzeccata una! Io non vi faccio passare il mio supplizio, e vi svelo subito il mistero!

1- senza erba! Uno dei luoghi da vedere in un weekend a Padova è senza dubbio Prato della Valle, la famosissima piazza ellittica più grande d’Europa. Nonostante il nome – prato – originariamente questo spazio non era molto erboso, ma ricco di alberi, e per questo i padovani lo chiamavano “prato senza erba” Oggi è decisamente molto più verde ed erboso di un tempo e per questo è luogo di ritrovo dei ragazzi. Da Prato della Valle è facilmente raggiungibile l’Orto botanico dell’Università, un luogo che ho davvero amato durante il mio soggiorno padovano.

weekend a Padova

2- senza porte! Questa definizione deriva da una caratteristica dello storico Caffè Pedrocchi che accoglieva dalla sua apertura – nel 1831 -artisti e letterati da tutta Europa. Era aperto a tutte le ore…da qui il detto “senza porte”, perché non chiudeva mai! Il proprietario, secondo la storia, cominciò a farlo solo nel 1916 per paura che gli austriaci radessero al suolo il locale! Dopo una pausa in questo storico locale, vi consiglio di fare una passeggiata e visitare Palazzo della Ragione e Palazzo Bo, due degli edifici civili più importanti di Padova, tappa obbligata per i turisti!

3-Il Santo senza nome! Tutti sappiamo il patrono di Padova è Sant’Antonio, ma qui tutti chiamano la basilica a lui dedicata semplicemente “la basilica del Santo”…proprio come se non avesse un nome! Quasi inutile sottolineare il fatto che questa grande chiesa è assolutamente imperdibile per la sua ricchezza storica e artistica. Se l’arte è la vostra passione la tappa obbligatoria durante un weekend a Padova è la Cappella degli Scrovegni, con il famoso ciclo di affreschi di Giotto, che fa parte del Patrimonio Mondiale Unesco.

weekend a Padova

I miei locali preferiti per prendersi una pausa durante un weekend a Padova

A Padova si respira un’aria che non troverete da nessun’altra parte. Lì il tempo scorre in un modo che solo vivendola potrete capire. Passeggiando si passa nella bellissima Piazza dei Signori, dove sembra esserci vita a tutti le ore…ma poco dopo ci si trova nella quiete di un vicolo e si trova un’oasi di silenzio nella deliziosa Piazzetta del Ghetto!

Per certi aspetti mi ha ricordato molto il “clima” di Bologna, forse perchè anche lì la vita studentesca è ricca e vivace. Al di là del centro attorniato dai negozi di lusso e da locali alla moda, se ci si sposta un po’ più in là si scopre un mondo che ricorda molto il vissuto bohemien di molti artisti passati per di qua.

È facile imbattersi in bravissimi artisti di strada e invaghirsi delle viuzze interne dall’acciottolato romano e dalle edere enormi che rivestono i muri delle case che vi si affacciano.

weekend a Padova

Ci sono numerosi locali molto particolari, come l’Eroica Caffè, un luogo dove si può bere un buon caffè e noleggiare una bicicletta per girare in tranquillità la città. Oppure, se vi viene un languorino vi potete fermare alla Cantina del Gufo, posto perfetto per chi ha voglia di mangiare bene senza spendere capitali, gustandosi l’atmosfera di una cantina davvero incantevole!

Personalmente mi sono fermata volentieri anche al Patavinus Bakery dove ho degustato un particolare caffè con cioccolato fuso, panna e liquirizia in polvere di cui mi sono innamorata al primo assaggio!

weekend a Padova
– Patavinus Bakery

Amici miei, Padova è davvero il passato che si mescola al futuro, la storia antica della città che si fonde con l’entusiasmo dei tantissimi ragazzi che qui studiano. Trascorrere un weekend a Padova significa passare le giornate con il naso all’insù, ad ammirare tutte le sue bellezze: la Torre dell’Orologio, la Loggia della Gran Guardia, la fontana di Piazza delle Erbe, il Duomo dedicato alla Vergine Assunta. Ci sarebbe molto altro da dire su questa città magnifica… Magari la prossima volta!

UN REGALO PER TE!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ED ENTRA NELLA COMMUNITY! RICEVI SUBITO IN REGALO IL PRATICO MANUALE DI DECLUTTERING OPPURE IL RICETTARIO FIT!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Cristina Cocco

Influencer

Italo Canadese, amo l'Italia e la sua arte, cultura e gastronomia. Dal Fashion al Food per passare dal Beauty all'Arte.
"Lo spirito del mio Blog? Un Lifestyle a cinque stelle per persone comuni"

Articoli Recenti