Soffrire di mal di testa può arrivare ad essere davvero invalidante, ma esiste cefalea e cefalea. Vediamo come si manifestano e come affrontarle
HomeLifestyleMal di testa. Tipologie, cause e rimedi soft e naturali a base...

Mal di testa. Tipologie, cause e rimedi soft e naturali a base di aloe per alleviarlo

Author

Date

Category

Scientificamente si chiama cefalea, ma tutti comunemente parlano di mal di testa. Si tratta di tutti quei  dolori che si abbattano su di noi, più o meno improvvisamente, nelle varie zona della testa oppure del collo. Non solo le cause possono essere diverse, ma anche le tipologie di dolore alla testa non sono tutte uguali

Mal di testa blog di Cristina Cocco
Mal di testa

La prima suddivisione delle cefalee stabilisce una netta differenza tra le primarie – considerate vere e proprie patologie a sé – e le secondarie. Queste sono causate da altre malattie e non sono che la “manifestazione” di un altro problema.

Conosciamole meglio e impariamo a gestirle, alleviarle – e magari prevenirle – con un buon programma naturale e senza farmaci.

Quale mal di testa hai? Emicrania, cefalea di tipo tensivo oppure cefalea a grappolo

Iniziamo dalla cefalea tensiva perché è la forma più frequente e definita come il “normale mal di testa”. È detta muscolo–tensivo perché sono proprio i muscoli ad essere rigidi e contratti. La durata media è di circa 30 minuti, ma spesso si prolunga per qualche ora. Questo tipo di cefalea si presenta su entrambe le tempie, localizzandosi sulla nuca e dietro gli occhi. Il dolore può essere paragonata ad una morsa che viene stretta. Per alleviarlo si prendono dei comuni antidolorifici per cui non serve ricetta, ma conviene sempre consultare il medico.

Diversa è l’emicrania, i cui attacchi sono così forti da costringerci spesso ad interrompere ogni attività. Quando ne soffriamo siamo infastiditi dalla luce e proviamo un senso di nausea. Il dolore si presenta solitamente da una parte della testa, è di tipo pulsante ed è meno frequente rispetto alla cefalea tensiva, anche se più forte. Può arrivare a durare anche più giorni consecutivi. Un tipo particolare di emicrania è detta “con aura” e vede, oltre al dolore e prima della sua comparsa, sintomi di tipo neurologico come l’annebbiamento della vista.

La cefalea a grappolo è la forma più rara e più dolorosa. I dolori sono localizzati di norma intorno ad uno degli occhi, spesso associati a sintomi che ricordano il raffreddore (naso chiuso, lacrimazione). Le crisi hanno una certa regolarità, magari in determinati periodi dell’anno. Purtroppo l’insorgere di questi attacchi può verificarsi per pochi giorni o per molti mesi e occorre rivolgersi al medico curante per la prescrizione di farmaci specifici. Questo mal di testa non risponde infatti ai normali farmaci da banco. Può manifestarsi fin dall’età infantile e colpisce percentuali più alte di donne che uomini. 

cefalea o mal di testa

Mal di testa e donne. Perché sono più colpite?

La cefalea, in percentuale, colpisce un maggior numero di donne rispetto agli uomini, già a partire dalla prima mestruazione. Le variazioni ormonali intervengono e influiscono molto sulla comparsa del mal di testa, quindi fasi come la gravidanza o la menopausa possono vederne una diminuzione o un aumento. È stato constatato che a circa il 70% delle donne vede un sostanziale miglioramento delle cefalee durante la gestazione o addirittura si assiste alla loro scomparsa. Questo perché non ci sono delle fluttuazioni di estrogeni, in particolare nel secondo e terzo trimestre.

Possono manifestarsi invece peggioramenti della frequenza e dell’intensità dell’emicrania durante il periodo pre–menopausa, oltre che durante la menopausa vera e propria.  Un periodo di grandi cambiamenti per la donna con sintomi che vanno dalle famose “vampate” ad episodi frequenti di depressione e irritabilità. In questa fase possono insorgere anche delle nuove malattie come l’osteoporosi e l’ipertensione arteriosa.

Anche i giorni del normale ciclo mestruale vedono sbalzi ormonali e vengono riconosciute ben tre tipi di emicranie collegate al ciclo! L’emicrania mestruale pura è quella che compare nei tre giorni prima e nei 5 giorni dopo il ciclo. L’emicrania collegata alle mestruazione come dice il nome stesso, arriva in concomitanza con le mestruazioni. Ultima l’emicrania da contraccettivi orali, che indica quei possibili attacchi durante i nove giorni di sospensione della pillola.

Le cause più comuni…

Di qualunque natura siano gli attacchi di mal di testa – intensità, durata, ciclici o sporadici – indagare le cause è importante. Abbiamo già visto che per noi donne i cambiamenti ormonali giocano un ruolo importante, ma i dolori della cefalea possono dipendere da altri fattori fisiologici, come la compressione dei vasi sanguigni o l’infiammazione delle meningi.

Mal di testa pulsante

Sovente è puramente una questione di stress, stanchezza, carenza (o scarsa qualità) di sonno. Sempre più frequentemente il mal di testa è portato da una postura scorretta e da un regime alimentare non in equilibrio. Purtroppo bisogna accettare il fatto che siamo ciò che mangiamo e che sempre di più sia riconosciuto a livello medico e scientifico l’importanza del cibo sull’insorgere i fastidi che sembrano non c’entrare con l’apparato digerente!

…e i rimedi naturali a base di aloe che possono alleviare il dolore

Ecco perché si può fare prevenzione sul mal di testa con l’uso di prodotti naturali che garantiscano i giusti elementi nutrizionali e aiutano a gestire anche la cefalea. La Forever propone nella sua gamma di prodotti l’omega tre, un sostegno per il benessere del nostro organismo totalmente senza metalli arricchito solo di acidi grassi che vanno a combattere anche il colesterolo e quindi i rischi di infarto. Si aiuta la circolazione, ma si sostengono anche vene, articolazioni e bellezza della pelle. Se il mal di testa è legato a problemi circolatori, si può potenziare con l’Argi della Forever, perché l’arginina è un toccasana proprio per i vasi sanguigni.

Quando soffro di mal di testa – anche portato dalla rigidità cervicale! –unisco prima di tutto l’azione localizzata della crema Aloe Heat Lotion che si può mettere sulla fronte, sulle tempie e anche sulla zona cervicale. Coprendo il collo con un foulard si crea un effetto termico immediato che dona sollievo al mal di testa e ai muscoli bloccati. In generale l’aloe ha un effetto antiinfiammatorio e analgesico, quindi il consumo regolare della bevanda Aloe Forever può rivelarsi senza dubbio un elemento utile nella prevenzione proprio del mal di testa.

Cristina Cocco Heat Lotion Forever Living contro i mal di testa 1

Se vuoi leggere gli altri articoli della mia Settimana del Benessere, trovi i link qui sotto:

UN REGALO PER TE!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER ED ENTRA NELLA COMMUNITY! RICEVI SUBITO IN REGALO IL PRATICO MANUALE DI DECLUTTERING OPPURE IL RICETTARIO FIT!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Cristina Cocco

Influencer

Italo Canadese, amo l'Italia e la sua arte, cultura e gastronomia. Dal Fashion al Food per passare dal Beauty all'Arte.
"Lo spirito del mio Blog? Un Lifestyle a cinque stelle per persone comuni"

Articoli Recenti