Voglio parlarvi degli ultimi libri che ho letto, scritti da donne che aiutano le donne con informazioni, consigli e dritte pratiche per migliorare la vita! Shopping, salute e benessere, alimentazione, fitness…
Home Lifestyle Donne che aiutano le donne: 5 scrittrici, 5 libri al femminile utili...

Donne che aiutano le donne: 5 scrittrici, 5 libri al femminile utili per risolvere mille problemi nella nostra vita quotidiana

Author

Date

Category

Oggi ho deciso di dedicare un articolo agli ultimi libri che ho letto, scritti da donne che aiutano le donne con informazioni, consigli e dritte pratiche per migliorare la vita! Shopping, salute e benessere, alimentazione, fitness.

Siete pronti a seguirmi in questo viaggio tra le pagine di 5 libri tutti al femminile?

Donne che aiutano le donne…a vivere meglio Milano e, con molta ironia, “sopportare” anche le milanesi!

Cosa chiede chi non conosce una città e ci arriva per la prima volta, come turista o per lavoro? “Dove vado? Cosa c’è da vedere? Mi consigli un ristorante non turistico? C’è qualche negozietto particolare”. Almeno noi donne, chiediamo questo! Da anni a queste domande rispondeva sul suo blog Caterina Zanzi, che ora ha deciso di mettere su carta – nel libro Conosco un posto Milano – tutto il suo sapere su questa città. Vi assicuro che anche le milanesi doc, leggendolo, troveranno qualche sorpresa e angoli sconosciuti.

Il libro non è organizzato per quartieri, ma per tematiche. In una nuova città siamo disposti a spostarci in lungo e in largo pur di trovare il locale che stiamo cercando. Ecco quindi tanti ristoranti e locali dove vivere vere esperienze di gusto, non semplici pranzi o cene. E lo stesso vale per profumerie e negozi di arredo e design. Queste sono le sezioni che ho preferito, perché per chi ama come me food, bellezza e lifestyle non poteva desiderare di più.

Mi sono segnata tutti i posti che mi hanno incuriosito e individuati sulla mappa di Milano. Ora non mi resta che organizzare le mie passeggiate e le uscite in modo da toccarli tutti. Grande City non ti temo. Affrontare Milano però un conto…ma le milanesi?

Conosciamole insieme a Michela Proietti!

Ma donne milanesi si nasce o si diventa? Una domanda a cui Michela Proietti ha già cercato di rispondere nel 2020 col suo divertentissimo La Milanese, giunto da poco al capitolo secondo: La Milanese 2. Il viaggio continua. Ci si addentra ancora di più nella trasformazione di una figura che, con i suoi pregi e i suoi difetti, è piena di fissazioni e stranezze, ma anche risorse. Appartiene a quelle donne che aiutano le donne perché, a modo suo, il senso di superiorità la rende capace di affrontare ogni situazione, adattarsi e trasformarla a suo favore.

L’autrice la racconta – anche in questo secondo libro – con tanti aneddoti divertenti e sicuramente prendendola molto in giro! Mi ricorda un po’ la canzone e il divertente video di Alex Gaggio proprio su Milano, dove in fondo io – con il cagnolino – avevo un po’ il ruolo della milanese tipica.

A Milano si può sopravvivere…ma alla Milanese?!

In certe bizzarrie di questa Milanese – ora trapiantata a New York – ci si riconosce, in altre non si potrebbe essere più lontane. Certo è che, anche se tanti racconti nel libro sembrano un po’ degli stereotipi, è vero che dietro ogni tipizzazione c’è sempre un nucleo di verità. Quindi non se ne vogliano a male le vere e pure milanesi, quelle che vogliono “semplicemente” che “tutto” sia “assolutamente perfetto”. Nulla è lasciato al caso

“Capricci, stili, genio e nevrosi della donna che tutto il mondo ci invidia”. Questo era il sottotitolo del primo libro di Michela Proietti e anche per il capitolo 2 è decisamente perfetto. Questa donna – passando da Milano alla Grande Mela – non perde la sua miscela di genio e follia, ossessioni e unicità. Insopportabile a volte, diciamo pure spesso, ma certamente icona di stile come ne esistono poche. E anche oltreoceano continua ad essere invidiata, perchè come lei non c’è nessuna.

Come quasi tutte le donne, non si giudica e non si discute. La si ama esattamente così com’è!

Lo spazio ideale in cui trovare donne che aiutano le donne? La cucina, come la raccontano Silvia Goggi e Carlotta Perego

Tra le mie letture non manca mai qualcosa che parla di cibo e alimentazione. Non solo nuove ricette, ma veri e propri manuali del benessere a tavola. Non bisogna per forza leggere pesanti e noiosi manuali troppo tecnici, basta fare come me e seguire due giovanissime autrici. Sono dei veri punti di riferimento per chi vuole dedicarsi ad una cucina sana, equilibrata e che fa bene al corpo e pure all’ambiente!

Sto parlando di Carlotta Perego e Silvia Goggi, che hanno davvero tanti punti in comune a partire da una grande qualità: la semplicità! Entrambe sanno rendere facile e accessibile a tutti un argomento spesso controverso come quello dell’alimentazione vegetariana e soprattutto vegana. La prima, partendo da un blog di successo, ha pubblicato il libro Cucina Botanica; la seconda – che è laureata in medicina ed esperta nutrizionista specializzata in Scienze dell’Alimentazione – ha scritto E’ facile diventare (un po’ più) vegano.

I loro libri sono pieni di grandi verità, a partire dall’esistenza di pregiudizi che spesso circondano i sostenitori di una dieta priva di alimenti di origine animale. Pensiamoci bene: quella degli onnivori e dei vegetariani-vegani è una vera e propria divisione in fazioni opposte, in lite tra loro. Ognuno è pronto a giudicare gli altri – negativamente! – e condannare la scelta altrui sulla base del “sentito dire” o di falsi miti. Primo tra tutti la convinzione che un’alimentazione plant based veda rischi di carenze nutrizionali o non sia adatta a tutti.

Carlotta e Silvia, con tanta calma, tanta gentilezza e tanta tanta competenza che deriva dalle loro formazioni specialisthe, ci accompagnano alla scoperta del mondo vegetariano e vegano puntando sui vantaggi che ne derivano. Per la salute, per l’ambiente, per il mondo animale. Il loro punto di vista è forse il dato più interessante, che mi ha spinto a sceglierle come un validissimo esempio di donne che aiutano le donne. Tutte e due sfatano i miti secondo cui chi mangia vegan è continuamente costretto a continue rinunce e mortificazioni del gusto: le loro ricette dimostrano che – sapendo sostituire gli ingredienti nel modo giusto – si possono portare in tavola piatti belli e saporiti che non faranno rimpiangere l’assenza di carni e derivati animali.

Dieta vegetariana e vegana…addio luoghi comuni!

L’altro luogo comune che Carlotta Perego e Silvia Goggi cancellano è quello della complessità dei ricettari vegani. Sapevate che uno dei motivi principali per cui, chi tenta di diventare vegetariano o vegano, spesso abbandona il progetto? La difficoltà di trovare ricette con ingredienti semplici da reperire, con procedimenti alla portata anche di chi non ama stare ai fornelli. Ebbene, questi due libri insegnano anche come e dove fare la spesa e le ricette sono a garanzia di riuscita, fin dal primo tentativo.

Last but not least. Il titolo del libro di Silvia Goggi – E’ facile diventare (un po’ più) vegano – è significativo. Per migliorare il nostro stile alimentare possono bastare scelte anche non drastiche e radicali, ma piccoli passi lungo un percorso che, una volta iniziato, potrebbe rivelarsi molto meno difficile di quanto avessimo mai immaginato!

Poteva mancare una fitness coach nella mia lista di autrici e donne che aiutano le donne? Certo che no!

La salute e il benessere passano certamente da ciò che mangiamo, ma anche dal modo in cui ci alleniamo…o stiamo sedute alla scrivania. Ecco il punto dolente di tante di noi: la postura. Ma ci pensano un libro e un’esperta, anzi, un team di esperti! Sì perché l’autrice di Postura da paura – nome anche del canale Instagram – è una, Sara Compagni, ma alle spalle del suo modo di intendere l’allenamento e la ginnastica posturale c’è un gruppo di specialisti in vari settori.

Solo con un approccio multidisciplinare infatti, dice l’autrice, si possono conoscere meglio (e correggere e ‘curare’) tutti quegli aspetti che condizionano la nostra postura senza che ce ne accorgiamo: la masticazione e quello che mangiamo, il modo in cui camminiamo e appoggiamo i piedi e addirittura la nostra attitudine psichica e mentale.

La storia personale di Sara Compagni, laureata in Scienze Motorie e Massoterapista e poi specializzatasi con master, non è secondaria in un percorso che l’ha resa uno dei body coach più seguiti sui social. Ballerina professionista, ha avuto un brutto infortunio che l’ha costretta ad una lunga terapia riabilitativa. Questa esperienza l’ha avvicinata al mondo della ginnastica posturale e del fitness correttivo, spingendola verso un desiderio: aiutare non chi ha subito come lei degli infortuni, ma chi ha doloretti vari perché si allena male o mantiene posizioni scorrette e dannose per lunghi periodi.

Allergici all’allenamento? Provate a seguire i consigli di Postura da paura!

Al primo posto tra i destinatari del libro ci sono proprio le donne, infatti il sottotitolo del libro è Tutto quello che devi sapere sull’allenamento femminile. Il corpo delle donne è unico e complesso, particolare, delicato, molto diverso da quello maschile e per questo ha bisogno di qualcosa di specifico. Il primo passo è conoscerlo, perchè solo così si può capire come allenarlo nel modo migliore.

Sara e i suoi esercizi, con cui promette di rendere facile, piacevole e pure divertente l’allenamento anche per le più restie, mirano non solo a rinforzare il corpo femminile, ma anche renderlo più flessibile. Due caratteristiche che insieme daranno gioia nel muoversi e una rinnovata energia in tutte le nostre attività quotidiane. Insomma basta leggere Postura da paura per capire che la ginnastica posturale non è solo per “vecchietti”, ma una pratica che davvero migliorerà la vita e il benessere.

Bene, io i miei consigli di lettura e di sane abitudini ve li ho dati, quindi penso di essermi meritata di entrare un po’ tra quelle donne che aiutano le donne! Da quali buone pratiche vogliamo iniziare?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Cristina Cocco

Influencer

Italo Canadese, amo l'Italia e la sua arte, cultura e gastronomia. Dal Fashion al Food per passare dal Beauty all'Arte

Articoli Recenti

Il Calendario dell’Avvento

Un calendario dell'avvento pieno di fashion e beauty tips per accompagnarti fino a Natale. Ogni giorno una casella,...

Donne che aiutano le donne: 5 scrittrici, 5 libri al femminile utili per risolvere mille problemi nella nostra vita quotidiana

Voglio parlarvi degli ultimi libri che ho letto, scritti da donne che aiutano le donne con informazioni, consigli e dritte pratiche per migliorare la vita! Shopping, salute e benessere, alimentazione, fitness…

Le mie occasioni per il Black Friday e i miei consigli. Seguiamo hobby e passioni investendo su ciò che ci rende felici

In cerca di consigli e occasioni per il Black Friday? Il mio (di consiglio) è pensare ai vostri oggetti dei desideri e approfittare degli sconti per togliervi uno sfizio…o fare già qualche regalo di Natale

Casa Marzia e Fondazione Archè, un aiuto alle donne vittime di violenza. Speciale 25 novembre Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Ho scelto il 25 novembre per parlarvi di un progetto importante. Come Casa Marzia, e tutte le altre strutture della Fondazione Archè, portano concretamente un aiuto alle donne vittime di violenza e ai loro figli

La mia beauty routine, i miei prodotti e la semplicità di pochi e facili gesti di bellezza alla portata di tutte

Quando vi parlo di trucco e make up mi chiedete spesso in direct quali sono i segreti della mia beauty routine quotidiana, quella veramente adatta alla vita normale di tutte noi. Eccovi accontentate!