fbpx
HomeBeautyLe protezioni solari da portare sempre con sé: quali scegliere, come applicarle...

Le protezioni solari da portare sempre con sé: quali scegliere, come applicarle e le migliori per lo sport!

Author

Date

Category

image
Le migliori protezioni solari dell’estate 2022 da portare sempre con sé

D’estate con il sole e il caldo bisogna mantenersi idratati e ben protetti, non solo in vacanza, ma anche durante la giornata, per prevenire inestetismi, secchezza della pelle e altri problemi correlati al calore che possono danneggiare la pelle, in particolare del viso, anticipando i segni dell’età.

Quando ci si espone al sole, infatti, è importante proteggere la pelle da arrossamenti, scottature, ma in particolare dai temutissimi eritemi.

Il sole può causare anche un invecchiamento cutaneo precoce, la comparsa di macchie solari, ma purtroppo anche malattie cutanee, per questo la protezione solare è il nostro principale alleato di bellezza.

Creme e protezioni solari: istruzioni per l’uso e applicazione

Una delle regole fondamentali per l’uso della crema è quella di applicare il prodotto prima di esporsi al sole, anche se pure questa convenzione può essere un motivo di dibattito, infatti, più tempo trascorre dall’applicazione, più alto è il rischio che questo prodotto perda efficacia.

Bisognerebbe applicare la crema quando si va in spiaggia o un po’ prima, infatti, la crema solare è efficace per la prima ora, durante la giornata va applicata ogni due o tre ore, ma l’applicazione va ripetuta con una frequenza maggiore quando si fa il bagno in mare o in piscina. In questo caso bisogna comunque valutare anche se la crema è waterproof, in quanto, il film protettivo che si crea sulla pelle può essere efficace, anche se non oltre la mezz’ora.

Quale SPF o fattore di protezione scegliere in base al tipo di pelle?

Ci sono tantissimi tipi di creme, profumazioni, texture, ma un accorgimento da avere quando si sceglie la crema solare è quello di considerare l’SPF o il fattore di protezione solare.

Il fattore massimo riconosciuto è quello 50, quindi non bisogna farsi ingannare da chi sostiene che esista un SPF 100 perché non esistono schermature totali.

L’SPF 50 protegge dai raggi ultravioletti, ma non bisogna dimenticare il fattore tempo e la riapplicazione del prodotto.

La scelta del fattore di protezione viene fatta in base al tipo di pelle, infatti, più si ha un fototipo chiaro, più è complesso proteggersi e produrre melanina, per questo entra in aiuto l’SPF.

Una pelle più scura riesce ad abbronzarsi velocemente perché riesce a proteggersi meglio dal sole senza rischiare eritemi, ma va comunque protetta da eventuali arrossamenti e scottature.

Quindi, anche se con un fattore più basso, la crema solare è sempre consigliata e anche piccoli accorgimenti per evitare anche colpi di calore, facendo attenzione alle ore più calde e cercando di essere sempre idratati.

image 1
Le migliori protezioni solari dell’estate 2022: la classifica delle migliori

Le migliori protezioni solari, una classifica di quelle top

Per orientarsi nella giungla di creme solari migliori per proteggersi, una classifica che si può consultare per trovare i migliori prodotti è quella di Altroconsumo . Questo sito permette di trovare i migliori prodotti tra creme e spray adatte anche alla pelle dei più piccoli, secondo alcuni precisi indicatori:

  • l’efficacia protettiva dai raggi UVB e UVA (che viene stabilita con precise prove in base agli standard internazionali)
  • l’impatto ambientale, quindi sivaluta la composizione della crema, il packaging e la perdita di prodotto
  • presenza di ingredienti critici 
  • precisione delle informazioni riportate in etichetta

Bisogna fare attenzione, quando si acquista una crema, al contenuto dei prodotti, infatti sono da evitare creme che contengano:

  • interferenti endocrini: tra cui alcuni filtri solari (ethylhexyl methoxycinnamate, homosalate, benzophenone-3) e conservanti (propylparaben, butylparaben)
  • octocrylene filtro solare controverso che, con il tempo, può trasformarsi in benzofenone (potenziale interferente endocrino)
  • ingredienti allergenici che sono ancora presenti nei cosmetici che possono scatenare reazioni allergiche o sensibilizzazioni

Le creme solari Bionike per la protezione totale

image 2
Le protezioni solari Bionike per un’abbronzatura sicura- fonte img: bionike.it

Una linea di solari molto efficace e che riesce a soddisfare le esigenze di tutta la famiglia e di tutti i fototipi, anche quelli dei più piccoli.

Per il 2022, Bionike ha pensato alla linea Defence Sun che proteggono la pelle dai danni immediati e anche quelli più a lungo termine. Questi prodotti Bionike Defence Sun sono formulati per offrire una tripla fotoprotezione che protegge la pelle dai danni causati dai raggi ultravioletti UVA e UVB, dai radicali liberi generati dai raggi IR e dai danni biologici a lungo termine

Io apprezzo moltissimo il brand Bionike e utilizzo sempre le protezioni solari Bionike per il fatto che sono nickel testedsenza conservanti, profumo e glutine. Sono una garanzia di sicurezza anche per le pelli sensibili.

Mio stick Bio Nike perfetto per gli allenamenti allaperto
Protezione Stick BioNike – perfetto per gli allenamenti all’aperto!

Questi prodotti sono anche resistenti all’acqua e testati per non inquinare per l’ambiente marino, il rispetto per la natura è fondamentale. I prodotti solari Bionike Defence Sun sono privi di benzophenone, octocrylene e filtri solari nano.

E per gli sportivi? Le protezioni solari quando si fa sport

Quando si pratica sport è fondamentale proteggersi dal sole, sia se ci si trovi in acqua, sia all’aria aperta o in città.

L’esercizio fisico mette sotto stress la pelle non solo da un punto di vista muscolare, ma anche dermatologico. Il sudore può essere, infatti, fonte di irritazioni, con un rischio maggiore se si associa anche l’esposizione solare.

In questo caso si produce lo stress ossidativo rilasciato dai radicali liberi, le cause scatenanti possono essere l’esercizio fisico, ma anche i raggi UV.

Per la protezione degli sportivi, servono trattamenti solari specifici per lo sport. Esistono, infatti, protezioni solari con doppia azione, con texture traspiranti. Nella protezione non bisogna trascurare le orecchie, la nuca e le mani, che sono molto esposte al sole, ma non vengono sempre considerate.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Cristina Cocco

Influencer

Italo-canadese, ma italiana per amore dell'arte, della cultura e della gastronomia. Appassionata di fitness, amo uno stile di vita healthy a 360°, per garantire un lifestyle a 5 stelle anche per "persone comuni"

Articoli Recenti