fbpx
HomeLifestyleEventiFestività natalizie in montagna: cosa fare e dove andare per viverne la...

Festività natalizie in montagna: cosa fare e dove andare per viverne la magia

Author

Date

Category

Natale, Capodanno, ma in generale le festività natalizie sotto la neve sono un sogno fanciullesco che può diventare realtà, soprattutto in montagna.

La Val di Sole offre tantissimi spunti per vivere dei momenti indimenticabili sotto tantissimi punti di vista e trovare tutte le attività che possono venire incontro ad ogni tipo di esigenza. Siete pronti? Sarà difficilissimo riuscire a fare tutto perché il tempo sembrerà sempre molto poco! Sicuramente non mancheranno spunti per vivere delle esperienze uniche.

La settimana bianca con lo sci lontano dalla folla a Pejo

Questa bellissima valle si trova nella parte nord-ovest del Trentino ed un luogo amatissimo dai turisti. Per quanto riguarda gli impianti sciistici ci sono 270 km di piste per 97 impianti in tre comprensori sciistici, ma anche con l’offerta di altre attività, come le ciaspole, le slitte, lo sleddog e le fat bike, in particolare, quelle assistite.

Non mancano anche i locali per il post ski, alcuni molto suggestivi come lo Snow Beach, che si trova alla telecabina di Marilleva 900. Per chi ama il relax e non vuole rinunciare (oltre alla vacanza attiva) anche a qualche coccola, non possono mancare gli idromassaggi sulle piste, le terme con acque curative.

pejo g4af2a3137 1920
Festività natalizie in montagna: Sciare lontano dalla folla a Pejo

Tra queste numerosi stazioni sciistiche quella di Pejo è una delle più piccole di questa bellissima valle che prende il suo nome da una divinità celtica, chiamata Sulis e non dal sole, come “banalmente” si pensa. Ritornando a Pejo, si tratta di una pista con un affollamento più contenuto rispetto alle altre, sicuramente per le sue piccole dimensioni.

Una delle caratteristiche di questa pista così particolare è il suo dislivello (circa 1600 metri) rispetto ai 3000 metri del Rifugio Mantova, distrutto durante il primo conflitto mondiale, con 1400 metri di Pejo Fonti. Si possono trovare anche tre bellissime pista che scendono una dietro l’altra, tutte molto suggestive, anche se la Val della Mitte è quella più emozionante.

Per ulteriori informazioni consultate il sito della Val di Sole: https://www.visitvaldisole.it/

In fat bike al Passo del Tonale per tenersi in forma divertendosi

La fat bike è una passione che non ha tempo e non conosce né stagioni, né condizioni atmosferiche! Chi ama la bicicletta non riesce a rinunciarci nemmeno con la neve e il ghiaccio, in particolare durante le festività natalizie e in un paesaggio emozionante come quello del Passo del Tonale.

Quando le condizioni non sono delle migliori è possibile utilizzare la la fat bike, con pneumatici più ampi (da qui la scelta del nome fat) per muoversi senza problemi tra neve e ghiaccio.

I sentieri non avranno più limiti e segreti e si potranno trovare tantissimi itinerari immersi nel silenzio e nella pace della natura in inverno.

Per chi non è particolarmente allenato non ci sono problemi perché esistono Fat Bike con pedalata assistita in modo da potersi godere le proprie escursioni senza affaticarsi.

L’attrezzatura per la fat bike

Per vivere al meglio quest’esperienza sicuramente imperdibile non bisogna farsi trovare impreparati, quindi è bene partire ben equipaggiati:

  • Abbigliamento confortevole, ma anche molto caldo (non bisogna tralasciare i guanti)
  • Scarpe da trekking impermeabili
  • Un ricambio perché ci sarà da sudare
  • Casco da bici (per essere sempre sicuri)
  • Snack e bibite per integrare le kcal perse
snow gb0f767aa0 1920
Festività natalizie in montagna: in giro con la fat bike

Una volta ben equipaggiati e pronti per vivere nuove avventure non si può fare a meno di lasciarsi trasportare dall’adrenalina di questa bellissima esperienza su due ruote. Nel comprensorio Pontedilegno-Tonale si possono noleggiare, avere lezioni, fare tour guidati, volete sapere come fare? Ecco i riferimenti:

Tecnobike
320 0127533
328 8140962
www.pontetonale.bike

Guide Freelance
3382058531
www.pontedilegnotrails.it

Visitare la casa di Babbo Natale a Ossana per tornare bambini

Per chi ama la magia del Natale delle sue atmosfere e non vuole rinunciare ai presepi e alla casa di Babbo Natale non può mancare una visita al borgo di Ossana. Si tratta di un percorso davvero unico che è costellato da oltre 1600 presepi.

Per vivere appieno la magia di queste festività non possono mancare anche le bancarelle e i profumi e sapori del Mercatino di Natale con le tipiche casette di legno con vin brulé e dolcetti tipicamente natalizi.

Come per tutti i luoghi da favola non può mancare un castello, in questo caso si tratta di quello di San Michele che custodisce un presepe davvero originale. Questo luogo ha anche una bellissima storia da raccontare, di soldati trincee ed eventi della Prima Guerra Mondiale.

image 5
Festività natalizie in montagna: Ossana e il Castel San Michele

Il castello domina tutta la Val di Sole, si raggiunge con una passeggiata anche abbastanza comoda e ha un panorama bellissimo. L’entrata a Castel San Michele ha il costo di 4 Euro (intero) e ridotto di 3 Euro, dal 24 dicembre all’8 gennaio sarà accessibile dalle 10:00 alle 20:00.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito: https://www.visitvaldisole.it/it/eventi/ossana-il-borgo-dei-presepi

Festività natalizie in totale relax? Abbandonatevi alle coccole delle Terme di Pejo

Per chi vuole trascorrere delle vacanze natalizie nel massimo riposo e nel massimo benessere non si può non pensare alle incantevoli Terme di Pejo. Si tratta di un luogo paradisiaco, una vera e propria ricarica per ritrovare il proprio equilibrio psico-fisico in un percorso emotivo e sensoriale.

Il centro benessere delle terme ha un’area fitness con la palestra con attrezzi e dove fare esercizi a corpo libero, l’area piscina, ma anche la zona massaggi e trattamenti estetici.

Questa bellissima area ha anche una particolare attenzione per l’ambiente, con il risparmio energetico e l’utilizzo di materiali eco-compatibili, come legno e pietra.

image 6
Festività natalizie in montagna: Le Terme di Pejo

Si possono vivere anche esperienze di relax che permettono di ascoltarsi, amarsi e ristorarsi, come un bagno di cirmolo in una stube alpina, con un profumo avvolgente e aromatico. Non può mancare lo scrub alle erbe di montagna, la maschera viso alla stella alpina, impacchi per capelli con burro e latte di capra, un massaggio ai piedi con impacco anti infiammatorio. Impedibile la spa con sauna e bagno turco per un’esperienza sublime, cullati dai suoni armoniosi della natura.

In questo momento così intenso si possono degustare succo di mela biologico, yogurt, mirtilli, lamponi e fragole della Val di Pejo.

Le Terme di Pejo si trovano nel privilegiato scenario del Parco Nazionale dello Stelvio, hanno una fama secolare grazie alle virtù curative delle loro acque termali per un benessere totale della persona.

Per chi vuole vivere quest’esperienza durante le festività natalizie, non può perdere il programma dedicato: https://www.termepejo.it/news/area-wellness-speciale-natale/

Per avere altri suggerimenti su attività da fare outdoor o per scoprire tutti gli eventi e i luoghi più belli legati alla montagna, seguite il mio profilo @Cristina Cocco Outdoor.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Cristina Cocco

Influencer

Italo-canadese, ma italiana per amore dell'arte, della cultura e della gastronomia. Appassionata di fitness, amo uno stile di vita healthy a 360°, per garantire un lifestyle a 5 stelle anche per "persone comuni"

Articoli Recenti