fbpx
HomeFoodSedano, proprietà e benefici

Sedano, proprietà e benefici

Author

Date

Category

Frutta e verdura sono alimenti assolutamente indispensabili al fine di mantenere una dieta equilibrata e, di conseguenza, un ottimo stato di salute.

Fra i vegetali in grado di apportare maggiori benefici all’organismo rientra senza ombra di dubbio il sedano, alimento caratterizzato dalle importantissime proprietà benefiche. Nonostante in molti non siano a conoscenza dei grandi benefici che è possibile ottenere assumendo le giuste quantità di sedano, quest’ultimo è caratterizzato da importantissime proprietà benefiche.

Sedano: informazioni generali

ll sedano, noto come Apium graveolens, è caratterizzato da diverse e spiccate proprietà terapeutiche. Tale pianta erbacea viene prevalentemente coltivata in Italia e può essere utilizzata in più maniere in cucina.

Il sedano cresce spontaneamente nei luoghi erbosi e paludosi e, talvolta, può raggiungere gli anche il metro di altezza.
Le foglie del sedano sono composte da circa 5 segmenti dentellati, dalla colorazione verde scuro, e un picciolo carnoso, unica parte commestibile della pianta. Tuttavia possono essere utilizzati anche i semi, le radici e i frutti, raccolti verso la fine della stagione estiva.

Valori nutrizionali del sedano

Come anticipato in precedenza, il sedano è caratterizzato da importanti proprietà. Tra le principali rientra sicuramente il basso contenuto calorico, pari a 16 kcal ogni 100 grammi.

Tale caratteristica lo rende l’alimento ideale da inserire in una dieta equilibrata, in quanto in grado di favorire maggiore benessere. Oltre alla contenuta quantità di calorie, il sedano è caratterizzato dalla presenza di diverse vitamine, tra cui C, E ed K, e di potassio, fosforo, calcio e magnesio.

Tali elementi rendono il sedano uno dei vegetali più salutari, anche in virtù della presenza di caroteni all’interno delle foglie.
Parti come foglie, radici e semi, caratterizzate dalla presenza di luteolina, sono solitamente utilizzate per scopi terapeutici, in quanto in grado di apportare numerosi benefici al cervello.

pexels syed muhammad afifi 4136306
Sedano, proprietà e benefici

Quali sono i benefici apportati dalla consumazione di sedano?

Tra i principali vantaggi che il sedano è in grado di apportare all’organismo vi sono quelli diuretici. Le sue proprietà, infatti, sono causate dal grande contenuto di acqua e di potassio, minerale in grado di favorire l’attività diuretica.

Proprio per tale ragione, consumare le giuste quantità di sedano significa combattere in maniera efficace la cellulite e la redenzione utile. Altrettanto importanti sono i benefici relativi all’apparato digerente. L’assunzione del sedano permette, infatti, di proteggere la mucosa gastrica e diminuire la produzione di acidi gastrici, evitando la comparsa di ulcere e gastrite stimolando e favorendo una corretta digestione.

Anche l’attività cardiaca può essere significativamente migliorata dalla consumazione di sedano. Quest’ultimo, se consumato con regolarità, permette di combattere il colesterolo alto e aiuta l’apparato cardiovascolare favorendo l’abbassamento della pressione.

Possibili controindicazioni

Nonostante l’articolo descriva il sedano come uno degli alimenti più sani tra quelli di origine vegetale, quest’ultimo presenta anche alcune controindicazioni.

In primo luogo, il consumo di sedano potrebbe causare in alcuni soggetti importanti reazioni allergiche.
Inoltre, l’elevato contenuto di potassio potrebbe causare un’insufficienza renale.
In aggiunta, si consiglia di assumere il sedano con moderazione qualora si stessero assumendo farmaci anticoagulanti.

pexels karolina grabowska 5237904
Sedano, proprietà e benefici

Sedano in cucina: in quali modi utilizzarlo?

Il sedano è senza ombra di dubbio uno dei vegetali più apprezzati e utilizzati della dieta mediterranea, in quanto in grado di rendere ancor più saporite diverse ricette e abbinarsi perfettamente alla maggior parte degli alimenti.

Famosi chef ed esperti di cucina tendono a utilizzare il sedano al fine di insaporire salsa di pomodoro, brodo, minestre e insalate.

Talvolta, il sedano può essere utilizzato nella preparazione di secondi piatti, sia di carne sia di pesce, e contorni.
Le importanti proprietà del sedano rendono quest’ultimo uno dei maggiori protagonisti di moltissime centrifughe, caratterizzate da importanti proprietà diuretiche, energizzanti e rimineralizzanti proprio in virtù della presenza di tale alimento.


In aggiunta, il sedano può essere consumato anche crudo, magari in pinzimonio. In questa maniera sarà possibile ottenere importanti benefici a livello digestivo.

Conservazione del sedano

La corretta conservazione del sedano risulta di fondamentale importanza al fine di beneficiare delle importanti proprietà del sedano. Le radici vanno fatte seccare al sole e, in seguito, avvolte all’interno di un panno.

Al contrario, le foglie devono essere utilizzate fresche, così come i semi, da conservare lontano dalla luce e da fonti di calore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Cristina Cocco

Influencer

Italo-canadese, ma italiana per amore dell'arte, della cultura e della gastronomia. Appassionata di fitness, amo uno stile di vita healthy a 360°, per garantire un lifestyle a 5 stelle anche per "persone comuni"

Articoli Recenti