fbpx
HomeSalute & BenessereLa camminata: lo sport “low cost” alla portata di tutti

La camminata: lo sport “low cost” alla portata di tutti

Author

Date

Category

Quando mi chiedono perché cammino ogni giorno – anche in vacanza – è perché la camminata allevia lo stress e aiuta a staccare emotivamente da ciò che ci preoccupa.

Ho notato  –  fin da subito – che la camminata favorisce il rilassamento psicologico. Uno dei motivi  per camminare all’aperto è quello di combattere lo stress quotidiano, la tensione e l’ansia per le mille cose da sbrigare entro fine giornata. Camminando, aiutiamo il nostro organismo sia a livello mentale sia a livello fisico. Camminare all’aperto favorisce l’assorbimento della vitamina D.  

La camminata giornaliera ci mantiene in forma ed in salute perché si producono quantità maggiori di endorfine – fonte di benessere – dette anche gli ormoni della felicità.

Camminare è davvero uno sport “low cost”?

Si, la camminata si può considerare uno sport “low cost”  che ha come scopo il raggiungimento del benessere fisico. Viene consigliato anche dai personal trainer e non richiede particolari doti atletiche. Quello che si raccomanda sono delle scarpe adatte che rispondono alle proprie caratteristiche antropometriche.

sport low cost - la camminata

Le scarpe devono offrire stabilità e protezione – quindi è bene affidarsi ad un professionista che può consigliarci una scarpa comoda, adatta allo scopo e che ci aiuta anche a livello posturale. (In caso di problemi posturali usare scarpe con plantari).

Per iniziare a muoversi bene non occorre un abbigliamento specifico, ma indossare solo dei capi comodi.

Ma qual è l’aspetto che più piace di questa camminata giornaliera?

camminare e bruciare calorie

Camminare permette di fare movimento, di mantenersi in forma, perdere peso senza affaticarsi troppo.

Si può camminare da soli o in compagnia e non richiede uno sforzo fisico eccessivo, basta lasciarsi andare. 

Ritagliare anche solo 30 minuti al giorno contribuisce a migliorare l’attività del sistema immunitario oltre ad aumentare la capacità polmonare e allungare la vita!

Perché la camminata aumenta anche l’appetito?

L’esercizio fisico – e la camminata veloce in particolare! – aiuta da un lato a consumare più calorie e dall’altro lato stimola l’appetito, perché  intacca la glicemia e riduce le riserve di zuccheri. Porta inoltre a migliorare la capacità cardiovascolare, riducendo il diabete e il colesterolo.  Avere fame dopo la camminata è normale perché durante lo sforzo si consumano soprattutto le proteine e in alcuni casi il corpo può avere delle carenze vitaminiche. Queste, come i sali minerali, vanno quindi reintegrate.

Per restare in forma e in salute ho scelto a scopo preventivo l’Aloe Vera della Forever che é ricca di sali minerali, zinco, manganese, ferro, ma anche calcio, sodio e potassio oltre a tutte le vitamine più importanti – A, B1, B2, B12, C ed E – e l’acido folico. Insomma, un rifornimento di benessere naturale!

Benefici della camminata

Anche la temuta cellulite può  essere tenuta sotto controllo grazie alla camminata giornaliera. Riattiva la circolazione sanguigna  favorendo lo smaltimento di liquidi e tossine e previene la ritenzione idrica e il gonfiore a caviglie e piedi. Camminando ogni giorno per almeno 30 minuti – in assenza di patologie – si riesce a tenere sotto controllo il peso corporeo – ostacolandone l’aumento – riducendo anche il rischio di osteoporosi.

La camminata veloce consente di consumare più energia rispetto alla camminata tradizionale e di conseguenza bruciare più calorie. E’ consigliato alternare a percorsi pianeggianti a quelli ripidi per bruciare più calorie. Anche l’utilizzo di cavigliere aiuta ad aumentare la resistenza muscolare.

Camminare contrasta l’insonnia e tutti sappiamo che una buona dormita ci aiuterà ad affrontare la giornata al meglio.

Quanto tempo dedicare alle camminata e quante calorie si bruciano?

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanita OMS,  l’ideale per migliorare la nostra condizione fisica motoria è percorrere 10 mila passi al giorno per almeno 4-5 volte alla settimana. La velocità della camminata può essere adattata in base alla propria condizione fisica, aumentando man mano l’andatura col progredire del proprio livello di allenamento.

Cristina Cocco la camminata

Il numero delle calorie bruciate varia in base al peso del soggetto, al tempo e all’intensità dell’allenamento. In media si bruciano dalle 45 alle 55 calorie per ogni chilometro percorso. In un allenamento da circa 30 minuti di camminata a passo veloce si possono bruciare dalle 250 alle 300 calorie circa.

In commercio si possono trovare smartwatch e cardio frequenzimetro per monitorare i propri progressi e avere indicazioni precise sulle calorie consumate, battito cardiaco e altre  funzionalità. In alternativa è possibile usare app integrate sul proprio smartphone.

Cristina Cocco - la camminata

Camminare è un attività fisica che possiamo fare tutti i giorni senza annoiarci. Risvegliare il metabolismo con il movimento è un vero proprio toccasana. Chi vuole venire con me?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Cristina Cocco

Influencer

Italo Canadese, amo l'Italia e la sua arte, cultura e gastronomia. Dal Fashion al Food per passare dal Beauty all'Arte.
"Lo spirito del mio Blog? Un Lifestyle a cinque stelle per persone comuni"

Articoli Recenti